Ultima modifica: 8 Settembre 2022
ICS "Marco D'Oggiono" di Oggiono > Pianificazione delle misure di contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 per l’avvio dell’anno scolastico 2022/2023.

Pianificazione delle misure di contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 per l’avvio dell’anno scolastico 2022/2023.

stemma

Istituto Comprensivo Oggiono
Via V. Veneto, 2 – 23848 Oggiono

Posta Elettronica: lcic82100a@istruzione.it

Posta Elettronica Certificata: lcic82100a@pec.istruzione.it

 

Circ. docenti n. 6                                                                           Oggiono, 08/09/2022

 

                                                                                                                                                                                                               Al personale Docente

                                                                                                                                                                                                                Al personale ATA

                                                                                                                                                                                                               Alle famiglie

                                                                                                                                                                                                               Al Medico Competente

                                                                                                                                                                                                               Al Direttore DSGA

                                                                                                                                                                                                              Al RLS

 sito web della scuola

OGGETTO: Pianificazione delle misure di contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 per l’avvio dell’anno scolastico                                    2022/2023.

 VISTA la nota n.1199 del 28-08-2022 “Trasmissione del vademecum illustrativo delle note tecniche concernenti le indicazioni finalizzate a mitigare gli effetti delle infezioni da Sars-Cov-2 in ambito scolastico, nei servizi educativi per l’infanzia e nelle scuole dell’infanzia, per l’anno scolastico 2022-2023”;

 VISTA la nota n.1998 del 19.08.2022 del Ministero dell’Istruzione- Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione avente per oggetto: Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19, in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. 2022/2023”;

VISTE le indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni

da SARS-CoV-2 nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia gestiti dagli Enti locali, da altri enti pubblici e dai privati, e delle scuole dell’infanzia statali e paritarie a gestione pubblica o privata per l’anno scolastico 2022-2023- Versione 11 agosto 2022;

 VISTE le indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (a.s. 2022-2023) – Versione 5 agosto 2022;

PREMESSO 

–  che la preparedness nelle emergenze di sanità pubblica comprende tutte le attività volte a minimizzare i rischi posti dalle malattie infettive e a mitigare il loro impatto durante un’emergenza di sanità pubblica, a  prescindere  dall’entità  dell’evento  (locale,  regionale,  nazionale,  internazionale)  e  che  durante  una emergenza  di  sanità  pubblica  sono  richieste  capacità  di  pianificazione,  coordinamento,  diagnosi tempestiva, valutazione, indagine, risposta e comunicazione;

–  che  l’Organizzazione  Mondiale  della  Sanità  definisce  la readiness come  la  capacità  di  rispondere  in modo  tempestivo  ed  efficace  alle  emergenze/disastri  mettendo  in  pratica  le  azioni  realizzate nella preparedness;

CONSIDERATO che è necessario tenere conto della possibilità di variazioni del contesto epidemiologico e avviare un’azione di preparedness e readiness che possa garantire la risposta tempestiva ad un eventuale aumento della circolazione virale o alla comparsa di nuove varianti in grado di determinare un aumento di forme gravi di malattia;

RISULTA opportuno

ATTUARE

al momento della ripresa delle attività scolastiche una pianificazione di interventi che contengano tutte le misure  di prevenzione di base per il contrasto ed il contenimento della diffusione del COVID-19 e che garantiscano, in presenza, la continuità scolastica e prevedano il minimo impatto delle misure di mitigazione sulle attività scolastiche,  da modulare, se necessario,  progressivamente in base alla valutazione del rischio, alle  disposizioni delle autorità sanitarie e alle indicazioni ministeriali  “prepararsi ed essere pronti”.

MISURE DI PREVENZIONE DI BASE ATTIVE AL MOMENTO DELLA RIPRESA SCOLASTICA

 Sulla scorta del quadro sanitario attuale, si comunicano le seguenti misure di prevenzione di base:

–  permanenza a scuola non consentita in caso di:

  • temperatura corporea superiore a 37,5° ;
  • test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo;
  • sintomatologia compatibile con COVID-19, quale, a titolo esemplificativo: sintomi respiratori acuti come tosse e raffreddore con difficoltà respiratoria, vomito (episodi ripetuti accompagnati da malessere), diarrea, perdita del gusto, perdita dell’olfatto, cefalea intensa

–  all’ingresso dell’edificio scolastico tutto il personale e gli/le alunni/e dovranno igienizzarsi le mani con utilizzo del gel-idroalcolico contenuto nei dispenser  e  osservare l’“etichetta respiratoria” (con quest’ultimo termine si intendono i corretti comportamenti da mettere in atto per tenere sotto controllo il rischio di trasmissione di microrganismi da persona a persona, quali ad esempio proteggere la bocca e il naso durante starnuti o colpi di tosse utilizzando fazzoletti di carta, ecc.);

–  il personale scolastico e gli/le alunni/e (a partire dai sei anni) che sono a rischio di sviluppare forme severe  di  COVID-19,  asseverati  dalle  strutture  sanitarie  o  dal  PLS  oppure  dal  MMG,  dovranno utilizzare i dispositivi di protezione respiratoria (FFP2);

–  eseguire la sanificazione ordinaria (giornaliera/periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati. La sanificazione dovrà avvenire secondo le indicazioni del Rapporto ISS COVID-19 n. 12/2021, “Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza COVID-19: ambienti/superfici. Aggiornamento del Rapporto ISS COVID-19 n. 25/2020 Versione del 20 maggio 2021”;

–  destinare un ambiente dedicato per la gestione di casi sospetti/confermati e contatti (Aula Covid);

–  effettuare  frequenti  ricambi  d’aria.  È  opportuno  garantire  la ventilazione come  migliore  soluzione “naturale”  ed  efficace per  ridurre il rischio di contagio, e pertanto è necessario, se le condizioni climatiche lo consentono, aprire le finestre  sempre e comunque, mentre nei  mesi più freddi areare i locali  in modo regolare ed intermittente per  almeno  per 10 minuti ogni ora.

GESTIONE CASI

SOSPETTI: il personale scolastico, i bambini o gli studenti che presentano sintomi indicativi di infezione da Sars-CoV-2 vengono ospitati nella stanza dedicata o area di isolamento, appositamente predisposta e, nel caso di bambini o alunni minorenni, devono essere avvisati i genitori. Il soggetto interessato raggiungerà la propria abitazione e seguirà le indicazioni del MMG/PLS, opportunamente informato;

CONFERMATI: al momento le persone risultate positive al test diagnostico per SARS-CoV-2 sono sottoposte alla misura dell’isolamento. Per il rientro a scuola è necessario l’esito negativo del test (molecolare o antigenico) al termine dell’isolamento.

GESTIONE DI CONTATTI CON CASI POSITIVI: Non sono previste misure speciali per il contesto scolastico. Si applicano le regole generali previste per i contatti di casi COVID-19 confermati come indicate da ultimo dalla Circolare del Ministero della Salute n. 019680 del 30/03/2022 “Nuove modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID19”

POSSIBILI MISURE ULTERIORI, DA IMPLEMENTARE SU DISPOSIZIONE DELLE AUTORITÀ SANITARIE

Sulla base di cambiamenti del quadro epidemiologico, saranno attivate su disposizione delle autorità sanitarie ulteriori misure di prevenzione:

–  distanziamento di almeno 1.00 metro (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano);

–  precauzioni nei momenti a rischio di aggregazione;

–  aumento frequenza sanificazione periodica;

–  gestione di attività extracurriculari e laboratori, garantendo l’attuazione di misure di prevenzione quali distanziamento fisico, mascherine chirurgiche/FFP2, igiene delle mani, ecc. ;

–  mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);

–  concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;

SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE  

Per la scuola dell’infanzia statale, l’Istituto Superiore di Sanità ha  diffuso le “Indicazioni strategiche ad interim per  preparedness  e  readiness  ai  fini  di  mitigazione  delle  infezioni  da  SARS-CoV-2  nell’ambito  dei  servizi educativi per l’infanzia gestiti dagli Enti locali, da altri enti pubblici e dai privati, e delle scuole dell’infanzia statali e paritarie a gestione pubblica o privata per l’anno scolastico 2022 -2023”, aggiornate al 11 agosto 2022 confermando  le  misure  di  prevenzione    di    base  (precedentemente  descritte)  per  l’avvio  delle  attività scolastiche.

 POSSIBILI MISURE ULTERIORI, DA IMPLEMENTARE SU DISPOSIZIONE DELLE AUTORITÀ SANITARIE

Si  precisa  che  nell’ipotesi  di  recrudescenza  della  circolazione  virale  della  SARS-CoV-2,  nella  scuola

dell’Infanzia, saranno attivate su disposizione delle autorità sanitarie ulteriori misure di prevenzione:

–  attività educative da svolgersi compatibilmente con gli spazi disponibili e le potenzialità organizzative  prevedendo gruppi stabili di bambini;

–  divieto di portare negli spazi delle attività oggetti o giochi da casa, evitando l’uso promiscuo di giocattoli tra bambini appartenenti a gruppi diversi;

–  accoglienza e ricongiungimento, ove possibile, organizzati all’esterno e, qualora si svolgano in ambiente chiuso, provvedendo alla pulizia approfondita e all’aerazione frequente e adeguata del lo spazio;

–  accesso alla struttura con accompagnamento da parte di un solo adulto;

–  somministrazione dei pasti nei locali delle mense scolastiche, limitando il più possibile la promiscuità  tra bambini di gruppi diversi;

–  consumo delle merende nello stesso spazio di esperienza dedicato al gruppo dei bambini.

 

A tal fine si allega:

  • Ministero dell’istruzione -Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali – Nota n.1199 del 28.08.2022  avente  per  oggetto:  “Trasmissione  del  vademecum  illustrativo  delle  note  tecniche  concernenti  le  indicazioni  finalizzate  a  mitigare  gli  effetti  delle  infezioni da  Sars-Cov-2  in  ambito scolastico, nei servizi educativi per l’infanzia e nelle scuole dell’infanzia, per l’anno scolastico 2022-2023”;

 

MI_Vademecum-COVID-AS-22-23

 

 

                                                                                                                                                                                                       Il Dirigente scolastico

                                                                                                                                                                                                      Prof. Calogero Amato

                                                                                                                                                                                         (Firma autografa sostituita

                                                                                                                                                                         a mezzo stampa ex art. 3 c. 2 Dlgs. N. 39/93)




I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi