Giornata della Memoria 2024. Progetto Per non dimenticare

Avatar utente

Personale scolastico

0

I nostri alunni nei panni di chi nel passato ha provato sulla propria pelle cosa significhi essere discriminato ed essere in balia della volontà efferata di chi vuole ridurti ad un numero, di chi vuole annichilire la tua dignità umana. Oggi 27 gennaio 2024 la scuola secondaria ha voluto riflettere su questa tragedia per non dimenticare e coltivare la memoria che questo e’ stato e che non deve ripetersi sotto forme antiche e nuove malcelate. I nostri alunni delle classi terze, guidati dai loro docenti di lettere , tecnologia e strumento musicale , hanno vissuto e trasmesso emozioni forti ai compagni più piccoli delle classi prime e seconde , alle Autorità presenti e alla nostra Dirigente Scolastica Piera Montella. I ragazzi hanno recitato e interpretato ruoli di testimoni di un’istruttoria , di deportati e internati; hanno letto stralci tratti da “La tregua “ e da “Se questo e’ un uomo “ di Primo Levi , ridato voce a Pino Galbani , un lecchese reduce da Mauthausen e infine lasciato il monito forte di non dimenticare con le crude e toccanti parole della poesia “ “Shema.” La 3D musicale ha eseguito alcuni brani a tema con la partecipazione del coro della classe prima E . Il fiore giallo , il croco, sulle maglie di tutti alunni e docenti , simboleggia la forza della vita che rinasce anche dopo le tragedie . L’arte, la musica e la letteratura , che i nostri ragazzi incominciano a conoscere e ad apprezzare fin da piccoli, diventano ancore di salvezza contro la brutalità , difese contro tutti i pregiudizi che, purtroppo, sono sempre pronti a rinascere se non si e’ vigili. “ Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza” Dante Alighieri Inferno canto XVI.