Ultima modifica: 4 Febbraio 2020
ICS "Marco D'Oggiono" di Oggiono > Si insedia il Consiglio dei Ragazzi. Manuel Dell’Aquila è il nuovo sindaco, Giacomo Biella il vice

Si insedia il Consiglio dei Ragazzi. Manuel Dell’Aquila è il nuovo sindaco, Giacomo Biella il vice

Si è insediato nella mattinata di sabato 25 gennaio il Consiglio comunale dei Ragazzi della città di Oggiono. Nel corso della seduta sono stati eletti il nuovo sindaco Manuel Dell’Aquila e il suo vice Giacomo Biella. Congratulazioni e buon lavoro!

Si è insediato nella mattinata di sabato 25 gennaio il consiglio comunale dei ragazzi della città di Oggiono.
Presso la sala consiliare alla presenza del sindaco Chiara Narciso e degli amministratori comunali Giovanni Corti, Michele Negri, Matteo Pirola e Valeria Frigerio, gli studenti delle scuole medie eletti alle scorse elezioni di dicembre hanno preso posto fra i banchi del consiglio comunale.
I loro nomi sono: Manzoni Nicolò, Muscariello Gabriel, Megna Michele, Bartesaghi Lorenzo, Biella Giacomo, Rosano Mirko, Dell’Aquila Manuel, Pozzoli Alessio, Fermin Emely, Longoni Stefano, Cellamare Riccardo e Lauricella Ninotta Michele. Con loro l’educatrice e la professoressa Casagranda: entrambe hanno seguito il loro percorso e l’insegnante ha ricordato l’importanza di questo progetto che ormai viene applicato da diversi comuni italiani.
Entrati ufficialmente in carica, gli undici neoconsiglieri presenti hanno eletto il loro sindaco. Una procedura che è risultata un poco più macchinosa del previsto. Prima di votare i giovani consiglieri hanno chiesto un’interruzione della seduta per trovare la quadra su un candidato sindaco condiviso. Dopo un confronto riservato durato alcuni minuti, il consiglio è ripreso con la votazione. Su undici consiglieri presenti sono stati quattro coloro che hanno ricevuto dei voti per essere eletti alla carica sindaco: Stefano Longoni, Gabriel Muscariello, Lorenzo Bartesaghi e Manuel Dell’Aquila.
Fra questi quattro, ben tre – Longoni, Muscariello e Dell’Aquila – sono giunti primi a pari merito ottenendo ciascuno tre voti. Una situazione di stallo che è stata sbloccata applicando il regolamento: al secondo turno sono stati ammessi i due consiglieri più giovani – Muscariello e Dell’Aquila – fra quelli arrivati a pari merito al primo turno. Il ballottaggio ha visto trionfare Manuel Dell’Aquila, eletto sindaco con ben dieci preferenze su undici voti espressi.
Fra i dieci consiglieri che potevano aspirare alla carica di vicesindaco, sono stati ben cinque quelli che hanno ottenuto preferenze nella votazione: Biella, Cellamare, Megna, Lauricella e ancora una volta Muscariello. Anche questa votazione si è conclusa con un ex aequo fra due consiglieri: Biella e Cellamare che hanno ottenuto entrambi quattro voti. Applicando ancora una volta il regolamento, che in caso di parità prevede l’elezione del più giovane, Giacomo Biella è stato eletto alla carica di vicensindaco.
Fra le proposte che i neoconsiglieri vorrebbero portare avanti ve ne sono alcune che sono state particolarmente apprezzate dai loro compagni di studi: la possibilità di organizzare corsi antibullismo, gite a basso costo sul territorio e avere un cinema all’oratorio.
Ve ne sono altre che riguardano più direttamente delle migliorie che si vorrebbero apportare all’edificio della scuola secondaria: la creazione di “aula relax” in cui potersi rilassare negli intervalli e pranzare, ampliare la tettoia della scuola, cambiare gli armadi delle classi e migliorare l’aula di informatica.
Ora, per tutti loro si apre una fase di lavoro con l’amministrazione comunale che ha dato piena disponibilità al confronto e alla collaborazione.




I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi