Ultima modifica: 4 Giugno 2019
ICS "Marco D'Oggiono" di Oggiono > Incontro tra gli alunni stranieri del CPIA “Fabrizio De André” e gli alunni delle classi 3 A – 3 D – 3 E – 3 F della Scuola Secondaria di Primo Grado

Incontro tra gli alunni stranieri del CPIA “Fabrizio De André” e gli alunni delle classi 3 A – 3 D – 3 E – 3 F della Scuola Secondaria di Primo Grado

L’Incontro si è tenuto presso le aule della Scuola Media il 13 e il 21 maggio 2019,

“La conoscenza di persone di etnie diverse per farsi un’idea del fenomeno migratorio, evitando luoghi comuni e stereotipi.” Questo era il fine dell’incontro, che si è tenuto presso le aule della Scuola Media il 13 e il 21 maggio 2019, tra gli studenti migranti e gli alunni delle classi terze. Si tratta di due realtà diverse che condividono ormai da cinque anni lo stesso edificio con molta correttezza reciproca; tuttavia, tra esse non c’era mai stato prima d’ora un momento d’incontro.
Organizzato dalla referente Intercultura della Scuola Media, prof.ssa Maria Rosaria Stamerra e dal prof. Riccardo Agretti del CPIA, questo momento di conoscenza è stato un’opportunità, per i nostri alunni, di conoscere, almeno in parte, la realtà composita del fenomeno migratorio nel territorio circostante.
Di fronte ai nostri ragazzi, si sono seduti numerosi alunni stranieri – con diverse caratteristiche di provenienza geografica, cultura, religione ed esperienze – desiderosi di presentarsi, di parlare dei loro Paesi di origine e di spiegare le ragioni per cui sono partiti dalla loro terra per cercare un futuro migliore in Italia. Gli studenti migranti si sono espressi in lingua italiana, pur conoscendo bene altre lingue veicolari, con un ammirevole sforzo di mettersi alla prova poiché frequentano i corsi di Italiano L2 presso il CPIA solo da alcuni mesi.
Si è assistito anche ad un momento molto particolare quando alcuni degli alunni di origine straniera della scuola media hanno raccontato l’esperienza della loro famiglia al momento dell’arrivo in Italia. E sono stati allora gli studenti del CPIA a battere le mani, in segno di approvazione.
Il tempo è trascorso molto velocemente perché tanti erano gli aspetti culturali che venivano messi in campo e molti i Paesi di provenienza (Cina, Moldavia, Ungheria, Marocco, Senegal, Costa D’Avorio, Sri Lanka…). I nostri alunni hanno accolto con molto interesse e partecipazione la proposta, contenti di confrontarsi con diversi punti di vista e con differenti modelli culturali.
L’incontro nelle classi era stato preceduto dalla somministrazione di un questionario da parte dei docenti delle classi che avevano aderito al progetto. Il questionario aveva lo scopo di far emergere la rappresentazione che i ragazzi della scuola media avevano a proposito dell’immigrazione. I risultati sono stati poi presentati agli alunni e ne è seguita una discussione collettiva.
La referente Intercultura della Scuola Secondaria di Primo Grado
Prof.ssa Maria Rosaria Stamerra

Considerazioni_incontro_prof_Riccardo_Agretti _CPIA
Titolo: Considerazioni_incontro_prof_Riccardo_Agretti _CPIA (0 click)
Etichetta:
Filename: considerazioni_incontro_prof_riccardo_agretti-_cpia.pdf
Dimensione: 83 KB

 

Incontro




I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi