Ultima modifica: 25 Marzo 2020
ICS "Marco D'Oggiono" di Oggiono > Circ. alunni n. 46 – lettera agli studenti ed alle loro famiglie

Circ. alunni n. 46 – lettera agli studenti ed alle loro famiglie

Didattica a distanza e valutazione ai tempi del corona virus.

stemma_repubblica

Istituto Comprensivo Oggiono
Via V. Veneto, 2 – 23848 Oggiono

Posta Elettronica: lcic82100a@istruzione.it
Posta Elettronica Certificata: lcic82100a@pec.istruzione.it

 

Circ. n. 46                                                                                  25 marzo ’20

AI GENITORI DEGLI ALUNNI

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SEC. DI I GRADO

 

Oggetto: lettera agli studenti ed alle loro famiglie

 

DIDATTICA A DISTANZA E VALUTAZIONE AI TEMPI DEL CORONA VIRUS

Buon giorno a tutti, e spero vivamente che stiate tutti bene!

Alla luce di come si sta evolvendo la situazione in tutto il Paese, in Lombardia in particolare, la prospettiva di un rientro in tempi relativamente brevi appare alquanto improbabile e pertanto le attività di didattica a distanza vengono ad assumere un ruolo ancor più fondamentale ed irrinunciabile.

All’inizio di questa brutta storia, la didattica a distanza ha avuto il compito di non interrompere i processi di insegnamento e di apprendimento progettati all’inizio dell’anno scolastico e quindi sviluppati nel corso del primo quadrimestre e in una piccola parte del secondo, ma anche, e forse soprattutto, quello di mantenere un minimo di collegamento e di relazione tra la scuola e gli studenti.

Compito che conserva tuttora e che eserciterà per tutto il tempo che sarà necessario, ma viste le poco probabili prospettive di rientro come sopra accennato, ci dobbiamo porre tutti anche quello di come affrontare il nodo della valutazione.

Questo anno scolastico verrà a lungo ricordato come il più sfortunato di tutta la storia italiana, visto che anche durante la guerra la scuola non aveva subito un’interruzione così lunga e così generalizzata.

Ma un anno scolastico non può essere cancellato, non si potrà passare al prossimo senza concludere questo! A giugno, o quando sarà, i Consigli di Classe e di Team dovranno riunirsi, speriamo non in modalità online, e tirare comunque le somme.

Certo sarà tutto diverso, si dovranno considerare parametri e fattori del tutto inediti, ma in ogni caso, come più volte dichiarato anche dalla Ministra Azzolina, è da escludersi in modo assoluto la promozione generalizzata con 6 politico. A qualcuno l’idea potrebbe anche piacere, ma io ritengo che sarebbe profondamente ingiusto nei confronti di tutti quegli studenti che si sono impegnati sia prima sia dopo l’interruzione.

A questo punto è ASSOLUTAMENTE NECESSARIO che tutte le attività a distanza possano essere valutate in maniera ATTENDIBILE, e perché questo avvenga è ANCOR PIÙ NECESSARIO che ognuno faccia la sua parte e la faccia bene, al di là delle difficoltà innegabili che la distanza comporta.

Serve pertanto un nuovo e più stringente PATTO DI CORRESPONSABILITÀ, non tanto basato sulla formalità di una firma (che richiederebbe tempo ed energia che non abbiamo), ma su un IMPERATIVO ETICO, SU UN IMPEGNO MORALE DA PARTE DI TUTTI:

 

DA PARTE DEI DOCENTI, affinché progettino, gestiscano e realizzino attività a distanza fruibili da tutti gli studenti e che possano quindi essere valutate con competenza e tenendo conto delle condizioni estreme in cui si sta operando;

 

DA PARTE DEGLI STUDENTI, che ci devono mettere tutto l’impegno e tutto il senso di responsabilità di cui so che sono capaci, affinché partecipino a tutte le attività che i loro docenti propongono e proporranno e svolgano le relative verifiche IN MODO ONESTO;

A SCANSO DI QUALSIASI EQUIVOCO RAMMENTO CHE LA PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A DISTANZA E ALLE RELATIVE VERIFICHE È OBBLIGATORIA.

 

DA PARTE DEI GENITORI, che sono sicuro stanno sostenendo e supportando i loro figli in questo frangente così complicato, ai quali chiedo però che i loro aiuti NON VADANO OLTRE IL LECITO, insomma che non si sostituiscano a loro nello svolgimento dei compiti e, soprattutto delle verifiche.

Chiedo scusa, ma era mio dovere dirlo.

Qualora poi dovessero sorgere problemi relativi alla ricezione dei materiali o alla connessione, siete pregati di farmelo sapere immediatamente scrivendo all’indirizzo: dirigente@icsoggiono.edu.it

 

Grazie, e potrebbe anche succedere che alla fine ci ritroveremo tutti delle persone migliori.

 

Il dirigente scolastico

Carlo Cazzaniga

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ex art. 3 c. 2 Dlgs. N. 39/93)

 

 

 

 




I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi